whatsapp
keyboard_arrow_down Contatti

Mercoledì

03

Luglio 2024

Come creare hype

Come creare hype?

  1. blog Come creare hype?
event_available
schedule

Vuoi sapere come creare hype per il tuo prossimo progetto? Creare hype è essenziale per catturare l’attenzione del tuo pubblico e generare entusiasmo. In questo articolo, ti guideremo attraverso strategie pratiche ed efficaci e tecniche di marketing per generare aspettative e coinvolgere il pubblico. Che tu stia lanciando un nuovo prodotto, organizzando un evento o promuovendo un contenuto, qui troverai tutto ciò di cui hai bisogno per ottenere il massimo impatto.

Ecco cosa troverai in questo articolo:

  • Cosa significa creare hype
  • Perché è importante creare hype
  • Strategie di marketing per generare hype
  • Tecniche di coinvolgimento del pubblico
  • Come utilizzare i social media per creare hype
  • Esempi di campagne di hype di successo
  • Errori da evitare quando si crea hype
  • Misurare l’efficacia del tuo hype

Non perdere l’occasione di trasformare il tuo progetto in un successo virale. Scopri come creare hype con queste tecniche provate. Continua a leggere per scoprire di più!

Cosa significa creare hype?

Creare hype significa generare un’anticipazione e un’eccitazione tali da rendere il pubblico ansioso di scoprire di più su un evento, un prodotto o un contenuto. Questo concetto è fondamentale nel marketing moderno perché può trasformare un semplice lancio in un evento memorabile e virale.

Ma come si può ottenere tutto ciò?

Il termine “hype” deriva dall’inglese e si riferisce all’enorme aspettativa creata intorno a qualcosa di nuovo. Nel contesto del marketing, l’hype è una strategia utilizzata per aumentare l’interesse e la visibilità prima del lancio effettivo di un prodotto o servizio. Questa tecnica sfrutta la curiosità naturale delle persone e il desiderio di essere tra i primi a conoscere una novità.

La creazione di hype passa attraverso quattro fasi:

  1. Teasing iniziale: si inizia con piccole anticipazioni che accendono la curiosità senza svelare troppo. Questo può includere teaser video, immagini o annunci criptici.
  2. Coinvolgimento attivo: utilizza i social media e altre piattaforme per interagire con il pubblico, rispondere alle loro domande e aumentare l’interesse.
  3. Rivelazione parziale: fornisci ulteriori dettagli, ma mantieni ancora un po’ di mistero. Questo stadio è importante per mantenere alta l’attenzione.
  4. Lancio finale: rilascia il prodotto o evento con una grande campagna di comunicazione che capitalizzi l’hype creato.

Secondo uno studio di HubSpot, le campagne che utilizzano tecniche di hype marketing vedono un aumento del 70% nell’engagement rispetto a quelle tradizionali. Inoltre, i prodotti lanciati con un’efficace strategia di hype tendono a registrare vendite iniziali superiori del 50%.

Vuoi conoscere le strategie per generare hype? Sei nel posto giusto, quindi continua a leggere!

Ariadne's Arts

Shop Online di Spiritualità e Cristalli

Bracciale feng shui pixiu Drusa in ametista Incenso angel protection Pirite grezza Bracciale in occhio di tigre
Visita lo Shop

Perché è importante creare hype?

Creare hype non è solo una moda del momento, ma una strategia di marketing fondamentale per diverse ragioni e un investimento per la tua brand identity. Vediamo allora perché è così importante investire tempo ed energie nella creazione di hype per i tuoi prodotti o eventi.

1. Aumenta la visibilità

Una campagna di hype ben orchestrata può far sì che il tuo progetto venga notato da un vasto pubblico. Generare aspettative attira l’attenzione e fa parlare di sé, incrementando la visibilità organica sui social media e altre piattaforme.

2. Favorisce l’engagement

Coinvolgere il pubblico durante la fase di pre-lancio è cruciale per mantenerlo interessato. Attraverso contenuti intriganti e interattivi, puoi stimolare discussioni, commenti e condivisioni, creando una community attorno al tuo brand. Assicurati che nei tuoi contenuti ci siano sempre delle call to action efficaci per aumentare il tasso di conversione.

3. Crea un senso di urgenza

Quando le persone percepiscono che un prodotto o evento è molto atteso, si genera un senso di urgenza che le spinge ad agire rapidamente. Questo può tradursi in preordini elevati, vendite immediate o una partecipazione massiccia agli eventi.

4. Rafforza l’identità del brand

Una campagna di hype ben realizzata può anche rafforzare l’identità del tuo brand, rendendolo sinonimo di innovazione e novità. Questo non solo migliora la percezione del pubblico, ma può anche fidelizzare i clienti esistenti.

5. Riduce i costi di marketing a lungo termine

Se il tuo hype è sufficientemente efficace, potresti vedere una riduzione dei costi di marketing a lungo termine. Il passaparola generato dalle campagne di hype può portare nuovi clienti senza ulteriori investimenti pubblicitari.

Pensa che secondo un’analisi di MarketingProfs, il 60% delle aziende che utilizzano strategie di hype marketing riportano un aumento significativo delle vendite iniziali e del traffico sul sito web. Inoltre, un report di Nielsen mostra che i prodotti lanciati con campagne di hype hanno una probabilità del 40% in più di successo rispetto a quelli lanciati senza.

La campagna di lancio della console PlayStation 5 di Sony è un ottimo esempio. Attraverso annunci teaser, eventi di presentazione online e pre-ordini limitati, Sony ha generato un’enorme aspettativa che ha portato a vendite record fin dal giorno del lancio.

Ma quindi, quali sono in pratica le strategie per fare hype?

Strategie di marketing per generare hype

Creare hype richiede un mix di creatività, pianificazione e utilizzo intelligente delle risorse di marketing disponibili. Vediamo insieme alcune delle strategie più efficaci per generare hype e massimizzare l’impatto del tuo lancio.

Per iniziare, ricordati di lanciare il prodotto con largo anticipo. Spesso quando termina un film o una serie TV sentiamo già parlare della continuazione. Il motivo è che durante tutto questo tempo si crea maggiore desiderio nel pubblico.

Anche il lancio di un nuovo prodotto avviene con largo anticipo; se si tratta di un prodotto tecnologico a volte sentiamo già parlare del nuovo modello quando l’azienda ha fra le mani un semplice prototipo.

Puoi anche optare per una campagna teaser. Una buona campagna teaser crea curiosità senza svelare troppo. Puoi utilizzare brevi video, immagini criptiche o messaggi ambigui sui social media per stuzzicare l’interesse del pubblico. L’obiettivo è far parlare di te, generando speculazioni e aumentando l’attesa.

Sfrutta i social media per coinvolgere il pubblico. Le piattaforme social sono strumenti potenti per creare hype. Pubblica aggiornamenti regolari, interagisci con i follower e usa hashtag specifici per aumentare la visibilità. Le dirette streaming, i contest e i sondaggi sono ottimi modi per mantenere alta l’attenzione e il coinvolgimento.

Un’analisi di Sprout Social indica che le campagne di social media ben pianificate possono aumentare la visibilità del brand del 50%.

Puoi anche spaziare nell‘influencer marketing e collaborare con influencer. Queste figure possono amplificare il tuo messaggio e raggiungere un pubblico più ampio. Seleziona influencer che rispecchino i valori del tuo brand e coinvolgili nella tua campagna. Questo può includere anteprime esclusive, recensioni o semplici menzioni nei loro contenuti.

Utilizza il content marketing per raccontare una storia. Crea contenuti che raccontino la storia del tuo prodotto o evento, spiegando perché è speciale e perché il pubblico dovrebbe essere entusiasta. Blog post, video e articoli sui media possono aiutare a diffondere il messaggio e a costruire un rapporto con il pubblico. I brand più grandi utilizzano anche l’ambient marketing come strumento per creare hype, una fra tutte Ikea!

Anche l’email marketing è uno strumento potente per mantenere il pubblico informato e coinvolto. Implementando la giusta strategia, puoi inviare aggiornamenti regolari, teaser esclusivi e anteprime ai tuoi iscritti per mantenere viva l’attenzione e aumentare l’anticipazione.

Crea un evento di lancio memorabile. Se ben organizzato, un evento di lancio può fare la differenza. Pianifica un evento che possa essere seguito sia in presenza sia online, e assicurati che sia ricco di contenuti interessanti. Annunci speciali, demo dal vivo e interazioni con il pubblico possono rendere l’evento davvero indimenticabile. Puoi pensare ad un numero chiuso di partecipanti per creare esclusività.

Secondo un report di Eventbrite, le campagne di lancio che includono eventi dal vivo vedono un aumento del 30% nell’engagement rispetto a quelle che non li includono, quindi perché non provare?

Cerchi collaborazioni professionali?

Ecco cosa abbiamo creato per te

  • Portale online per professionisti
  • Suggerimenti di profili in linea con la tua riceca
  • Eventi, consigli, nuovi lavori, opportunità di collaborazione
  • Tutto in un unico portale completamente Italiano!

Compila il questionario per saperne di più

Eureka Web

Scopri di più

Tecniche di coinvolgimento del pubblico

Il coinvolgimento del pubblico è fondamentale per mantenere alta l’attenzione e aumentare l’efficacia del tuo hype marketing. Ecco alcune tecniche collaudate per coinvolgere il tuo pubblico e creare un legame emotivo con loro.

Per prima cosa, crea contenuti interattivi. Contenuti come quiz, sondaggi e giochi sono ottimi per mantenere il pubblico impegnato. Questi non solo aumentano il tempo che le persone trascorrono sul tuo sito o sui tuoi canali social, ma incoraggiano anche la condivisione e la discussione. Ad esempio, un quiz su quanto il pubblico conosce del tuo brand o prodotto può essere sia divertente che educativo.

Utilizza le dirette streaming su piattaforme come Instagram, Facebook e YouTube, che offrono un’opportunità unica per interagire in tempo reale con il tuo pubblico. Le dirette Facebook hanno un tasso di conversione 10 volte superiore a quello degli altri social, quindi se pensavi che Facebook fosse un social sorpassato, ricrediti! Puoi utilizzare queste sessioni per rivelare nuove informazioni, rispondere alle domande dei follower e creare un senso di comunità. Le dirette streaming danno un tocco personale e autentico che può aumentare l’interesse e l’engagement.

Crea una campagna di user-generated content (UGC), invitando i tuoi follower a creare e condividere contenuti relativi al tuo brand o prodotto. Questo non solo aumenta il coinvolgimento, ma fornisce anche contenuti autentici che puoi utilizzare nelle tue campagne di marketing. Ad esempio, puoi lanciare un contest in cui i partecipanti devono creare un video o una foto creativa con il tuo prodotto e il migliore vincerà un premio.

Offri anteprime esclusive e sneak peeks, perché dare al tuo pubblico un’anteprima esclusiva del tuo prodotto o evento può farli sentire speciali e aumentare l’anticipazione. Puoi farlo attraverso email, social media o eventi speciali per i tuoi follower più fedeli. La possibilità di arrivare per primi o di avere un oggetto esclusivo attira l’attenzione del pubblico e aumenta il desiderio (e l’hype), e crea non solo un senso di urgenza, ma incentiva anche la condivisione con altri.

Fai trapelare indizi con cadenza regolare. Non lasciar passare troppo tempo fra un indizio e l’altro, in questo modo l’hype aumenterà! Non deve mai calare l’attenzione, altrimenti non si parlerà più del tuo prodotto o del tuo evento: se l’attenzione cala la stessa cosa succederà all’hype e, di conseguenza, alle vendite.

Infine, coinvolgi il pubblico nella creazione del prodotto. Chiedere feedback e suggerimenti al tuo pubblico durante lo sviluppo di un prodotto può farli sentire parte del processo e aumentare il loro interesse e supporto. Sondaggi, beta testing e focus group sono ottimi modi per coinvolgere il tuo pubblico e ottenere preziose informazioni.

E… premia i primi arrivati! Ti ricordi l’esclusività? Bene, chi arriva per primo va premiato, quindi ad esempio pensa a un omaggio per i primi clienti che acquistano un prodotto o un servizio, oppure opta per un contest, crea un sondaggio e chi indovina più risposte riguardo al lancio del prodotto, e fa trapelare un indizio per gli altri, riceve un gadget esclusivo o un buono sconto.

Ricorda sempre di mettere il pubblico al centro della “caccia all’indizio”, rendilo partecipe creando hashtag, sondaggi e post dove può interagire e creare discussione e crea una customer journey efficace.

Come utilizzare i social media per creare hype

Come già abbiamo detto, i social media sono uno strumento potentissimo per creare hype, grazie alla loro capacità di raggiungere rapidamente un vasto pubblico e favorire l’engagement. Ecco alcune strategie efficaci per sfruttare al meglio i social media nella tua campagna di hype marketing.

Non tutti i social media sono uguali. Il primo passo è identificare le piattaforme che il tuo target audience utilizza di più e concentrare i tuoi sforzi su quelle. Instagram, Twitter e TikTok sono particolarmente efficaci per campagne di hype grazie alla loro natura visiva e al rapido ciclo di vita dei contenuti.

Crea poi un calendario di contenuti dettagliato che copra l’intero periodo pre-lancio, un vero e proprio piano editoriale con il tono di voce adatto. Includi teaser, annunci ufficiali, aggiornamenti dietro le quinte e countdown. Un calendario ben strutturato ti aiuterà a mantenere una presenza costante e a costruire gradualmente l’anticipazione.

Utilizza un hashtag unico e facilmente riconoscibile per la tua campagna. Questo non solo rende più facile per il pubblico trovare i tuoi contenuti, ma può anche stimolare la partecipazione e la condivisione. Assicurati di monitorare gli hashtag per rispondere ai commenti e interagire con il pubblico.

Abbiamo già accennato a influencer e contenuti UGC, quindi tieni a mente che gli influencer possono amplificare il tuo messaggio e raggiungere un pubblico più ampio. Scegli i tuoi ambassador con cura, valutando che abbiano un seguito rilevante per il tuo settore e che rispecchino i valori del tuo brand. Le collaborazioni possono includere post sponsorizzati, takeover di account e anteprime esclusive.

Le immagini e i video hanno un impatto maggiore rispetto ai semplici testi. Investi in contenuti visivi di alta qualità, come teaser video, immagini teaser e infografiche. I video brevi, in particolare, sono molto efficaci su piattaforme come Instagram e TikTok, per puntare alla viralità.

Sfrutta tutte le potenzialità dei social, utilizza tutte le funzionalità offerte dai social media. Le storie di Instagram, i Reels, i video YouTube (soprattutto per video strutturati e monetizzabili), i live di Facebook, i video TikTok e i post di X e Threads possono essere utilizzati per mantenere alta l’attenzione e coinvolgere il pubblico in modi diversi. Ad esempio, le storie di Instagram sono perfette per aggiornamenti rapidi e sneak peeks, mentre i live permettono una connessione più diretta e interattiva.

Infine, utilizza i social per “spiare” i tuoi competitors e prendere ispirazione, anche da aziende molto più grandi e avviate di te, come Durex.

Esempi di campagne di hype di successo

Analizzare esempi di campagne di hype di successo può fornire preziosi spunti e ispirazioni per le tue strategie di marketing. Ecco alcune delle campagne più efficaci che hanno saputo generare un’anticipazione straordinaria. Vediamole insieme.

1. Lancio di Apple iPhone

Apple è famosa per le sue campagne di hype. Prima del lancio di ogni nuovo iPhone, l’azienda crea un’enorme aspettativa con teaser criptici, inviti esclusivi per i media e una presentazione dal vivo molto attesa. L’evento di lancio viene trasmesso in streaming a milioni di spettatori in tutto il mondo, generando una copertura mediatica massiccia e un’ondata di preordini immediati. Secondo i dati di Statista, il lancio dell’iPhone X ha generato preordini per oltre 12 milioni di unità nelle prime 24 ore.

2. Campagna di Nike “Breaking2”

Nike ha creato un hype fenomenale con la sua campagna “Breaking2”, che mirava a rompere la barriera delle due ore nella maratona. La campagna ha incluso documentari, aggiornamenti sui progressi degli atleti e un evento di corsa in diretta. Il coinvolgimento del pubblico è stato straordinario, con milioni di persone che hanno seguito l’evento dal vivo sui social media e sui canali di streaming. Anche se l’obiettivo non è stato raggiunto, la campagna ha consolidato la reputazione di Nike come leader nell’innovazione sportiva.

3. Lancio del film “Avengers: Endgame”

La campagna di hype per “Avengers: Endgame” è stata uno degli esempi più impressionanti nel mondo del cinema. Marvel Studios ha utilizzato teaser, poster, trailer e collaborazioni con influencer per mantenere alta l’anticipazione. I social media hanno giocato un ruolo fondamentale, con aggiornamenti costanti e interazioni con i fan. Il risultato? “Avengers: Endgame” ha battuto record al botteghino, incassando oltre 2,7 miliardi di dollari a livello globale.

4. Campagna di Coca-Cola “Share a Coke”

La campagna “Share a Coke” di Coca-Cola ha generato un’enorme aspettativa e coinvolgimento del pubblico. Sostituendo il logo Coca-Cola con i nomi delle persone, l’azienda ha creato un forte impatto emotivo e un desiderio di trovare e condividere le bottiglie personalizzate. La campagna è stata un successo virale, con milioni di foto condivise sui social media e un incremento significativo delle vendite. Secondo un report di AdAge, la campagna ha portato a un aumento del 2% nelle vendite complessive di Coca-Cola negli Stati Uniti.

5. Lancio del videogioco “Cyberpunk 2077”

Nonostante alcune controversie, la campagna di lancio di “Cyberpunk 2077” ha creato un hype senza precedenti nel mondo dei videogiochi. CD Projekt Red ha sfruttato una strategia basata su teaser, trailer, demo giocabili e una forte presenza sui social media per mantenere l’interesse alto per anni prima del lancio effettivo. La strategia ha portato a oltre 8 milioni di preordini, rendendo “Cyberpunk 2077” uno dei giochi più attesi e venduti nel 2020.

Errori da evitare quando si crea hype

Creare hype può essere estremamente efficace, ma ci sono anche trappole che possono minare i tuoi sforzi. Evitare questi errori comuni ti aiuterà a mantenere l’interesse del pubblico e a garantire il successo della tua campagna di hype.

I principali errori sono:

  • Sovraccaricare le aspettative
  • Non avere un piano di contenuti coerente
  • Ignorare il feedback del pubblico
  • Trascurare l’autenticità
  • Non monitorare le metriche di successo
  • Eccessiva frequenza di post o di bassa qualità

1. Sovraccaricare le aspettative

Uno degli errori più comuni è creare aspettative troppo alte. Se prometti troppo e poi non riesci a mantenere quelle promesse, rischi di deludere il tuo pubblico e danneggiare la tua reputazione. Assicurati che il prodotto o l’evento sia all’altezza del hype che stai creando.

2. Non avere un piano di contenuti coerente

Un’altra trappola è lanciare teaser e annunci senza una strategia di contenuti ben definita. Senza un piano coerente, rischi di perdere l’attenzione del pubblico o di creare confusione. Pianifica in anticipo ogni fase della tua campagna, dai teaser iniziali agli aggiornamenti regolari fino al lancio, aiutandoti con visual board per visualizzare meglio obbiettivi e percorsi.

3. Ignorare il feedback del pubblico

Durante una campagna di hype, è importante ascoltare il feedback del pubblico e adattare la tua strategia di conseguenza. Ignorare i commenti e le reazioni dei tuoi follower può alienare il pubblico e ridurre l’engagement. Rispondi attivamente e mostra che tieni conto delle opinioni dei tuoi fan.

4. Trascurare l’autenticità

In un’epoca di trasparenza, l’autenticità è fondamentale. Se il tuo pubblico percepisce la tua campagna come falsa o manipolativa, l’effetto può essere negativo. Sii genuino nei tuoi messaggi e nei tuoi contenuti, e assicurati che riflettano i valori del tuo brand.

5. Non monitorare le metriche di successo

Senza monitorare le metriche chiave, è difficile capire cosa sta funzionando e cosa no nella tua campagna di hype. Utilizza strumenti di analisi per tracciare l’engagement, le visualizzazioni e le conversioni. Questi dati ti aiuteranno a ottimizzare la tua strategia e a prendere decisioni informate.

6. Eccessiva frequenza di post o di bassa qualità

Anche se è importante mantenere alta l’attenzione, postare troppo frequentemente può avere l’effetto contrario, portando il pubblico a stancarsi dei tuoi contenuti. Trova un equilibrio tra mantenere l’interesse e non sovraccaricare il feed dei tuoi follower, e soprattutto ricordati di postare contenuti di qualità coerenti con i tuoi obbiettivi e con la tua strategia, pensati e studiati con un buon storytelling.

Come misurare l’efficacia del tuo hype

Dopo aver lanciato la propria campagna, è ora il momento di misurare l’efficacia della tua campagna di hype per capire se le tue strategie stanno funzionando e apportare eventuali modifiche necessarie. Ecco alcuni metodi e metriche chiave per valutare il successo del tuo hype marketing.

Per prima cosa, analizza l’engagement sui social media. Monitora il numero di like, commenti, condivisioni e menzioni. Strumenti come Hootsuite e Sprout Social possono aiutarti a tracciare queste metriche in modo dettagliato. Un alto livello di engagement suggerisce che il tuo contenuto sta suscitando interesse e creando conversazioni.

In secondo luogo, monitora il traffico web. Un aumento del traffico sul tuo sito web è un segnale positivo che la tua campagna di hype sta funzionando. Utilizza Google Analytics per monitorare il numero di visitatori, il tempo medio trascorso sul sito e le pagine più visitate. Un picco di traffico in corrispondenza dei tuoi annunci principali è un buon segno che il tuo pubblico sta rispondendo al tuo hype.

Inoltre, misura i tassi di conversione. Le vendite, i preordini o le iscrizioni sono metriche essenziali per valutare il successo della tua campagna. Se il tuo hype sta generando un alto volume di traffico ma pochi convertiti, potrebbe essere necessario rivedere la tua strategia di call to action.

Valuta anche il sentiment del pubblico. Questo si riferisce alle emozioni e opinioni espresse nei confronti del tuo brand o prodotto. Analizza i commenti sui social media, le recensioni e le menzioni per capire come il tuo pubblico percepisce il tuo hype. Strumenti come Brandwatch e Mention possono aiutarti a valutare il sentiment in modo più approfondito.

Esamina il numero di menzioni e la copertura mediatica per capire la portata del tuo hype. Utilizza strumenti di monitoraggio dei media per tracciare quante volte il tuo brand o prodotto viene menzionato su blog, siti di notizie e social media. Gli Insight di Instagram forniscono dati sugli utenti che finiscono sul tuo profilo e che vedono i post e le sponsorizzate, quindi sono molto utili. Una copertura ampia indica che il tuo messaggio sta raggiungendo un pubblico vasto.

Infine, raccogli feedback diretto dal tuo pubblico attraverso sondaggi, questionari e interviste. Chiedi ai tuoi follower cosa ne pensano della tua campagna e come potresti migliorarla. Questo ti fornirà insight preziosi per ottimizzare le tue future strategie di hype marketing.

Per concludere, misurare l’efficacia del tuo hype è essenziale per capire cosa funziona e cosa no.

Cos’è l’hype marketing?

L’hype marketing è una strategia volta a generare un’elevata anticipazione e interesse intorno a un prodotto, un servizio o un evento attraverso tecniche di comunicazione mirate e strategiche.

Qual è l’importanza dell’hype marketing per un brand?

L’hype marketing può aiutare un brand a generare buzz, aumentare l’interesse del pubblico, migliorare le vendite pre-lancio e costruire un’immagine positiva e memorabile.

 Quanto tempo prima del lancio dovrei iniziare una campagna di hype?

Il momento ideale dipende dal tipo di prodotto o evento, ma in genere è consigliabile iniziare almeno diverse settimane o mesi prima per creare un’anticipazione graduale e sostenuta.

Quali sono le caratteristiche chiave di un teaser efficace?

Un teaser efficace dovrebbe essere breve, criptico ma intrigante, visivamente accattivante e in grado di suscitare curiosità e interesse senza rivelare troppo.

Quali sono gli errori da evitare quando si crea hype?

Evita di sovraccaricare le aspettative, trascurare il feedback del pubblico, non avere un piano di contenuti coerente, essere poco autentici e ignorare le metriche di successo durante una campagna di hype.

Come posso misurare l’efficacia della mia campagna di hype?

Puoi misurare l’efficacia della tua campagna di hype monitorando l’engagement sui social media, il traffico web, i tassi di conversione, il sentiment del pubblico, le menzioni e la copertura mediatica, oltre a raccogliere feedback diretto dal pubblico.

 Come posso mantenere l’interesse del pubblico dopo il lancio?

Dopo il lancio, è importante continuare a fornire contenuti di valore, coinvolgere il pubblico attraverso aggiornamenti, feedback e contenuti esclusivi, oltre a gestire le aspettative e soddisfare le promesse fatte durante la fase di hype.

Ti è piaciuto questo articolo?

favorite thumb_down
Autore articolo

Fabio

Sono un terribile realista. Pratico e determinato ma anche un grande sognatore, ecco perché do continuamente vita a nuovi progetti online e non. Nel 2019 ho fondato Eureka Web proprio per rendere possibile tutto questo. Insieme possiamo realizzare la tua idea!


Visita il sito
library_books

Leggi anche

cos'è l'ambient marketing
Scopri
Creazione Personas: cosa sono, a cosa servono e come crearle
Scopri
Cos’è il viral marketing
Scopri

Contattami

perm_identity
alternate_email
phonelink_ring
message

Il tuo messaggio è stato inviato con successo!
Ti risponderemo a breve

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

message
perm_identity
alternate_email

keyboard_arrow_up