whatsapp
keyboard_arrow_down Contatti

Venerdì

26

Gennaio 2024

Come inserire codice php in WordPress

Come inserire codice php in WordPress

  1. blog Come inserire codice php in WordPress
event_available
schedule

Come inserire codice php in WordPress? Se anche tu stai sviluppando il tuo sito web in WordPress e hai trovato del codice php già pronto online, con questa guida saprai dove inserirlo.

Vedremo infatti tutti i modi possibili per inserire codice php in WordPress qualunque sia il tuo livello di esperienza nello sviluppo web.

Devi sapere che qualunque elemento, tema, plugin e lo stesso WordPress, si basano su un linguaggio di programmazione ovvero php e ogni file avrà quindi estensione .php.

Usando questo linguaggio potrai inserire anche porzioni di codice HTML, Javascript e CSS oltre a utilizzare le molte funzioni che il nostro CMS mette a disposizione.

Inoltre, questi linguaggi si combinano perfettamente con Php, infatti potrai:

Questo e molto altro. Vediamo subito i modi più semplici per inserire il tuo codice, per poi passare ai metodi più elaborati.

La schermata “Aspetto → Editor del tema”

WordPress mette a disposizione un’interfaccia molto intuitiva per inserire porzioni di codice e modificare i file di temi e plugin, ti basterà andare nella sezione “Aspetto” e poi cliccare su “Editor del tema”.

schermata editor del tema per inserire codice php in WordPress

La prima cosa che WordPress ti mostra sarà un avvertimento, non sottovalutarlo. Ti informa sostanzialmente su 3 aspetti molto importanti, ovvero:

In effetti tutti gli sviluppatori sconsigliano questa soluzione, anche solo per la perdita delle modifiche ad ogni aggiornamento del tema, vediamo altre soluzioni migliori.

Ariadne's Arts

Shop Online di Spiritualità e Cristalli

Bracciale feng shui pixiu Drusa in ametista Incenso angel protection Pirite grezza Bracciale in occhio di tigre
Visita lo Shop

Plugin per inserire codice php

Se non hai esperienza con la programmazione per WordPress allora puoi scaricare un plugin che inserisca il codice per te.

Il plugin in questione si chiama Code Snippets che puoi trovare gratuitamente nella schermata “Plugin” e cliccando su “Aggiungi nuovo”.

plugin code snippet per inserire codice php in WordPress

L’interfaccia è semplice ed intuitiva, ti basterà creare porzioni di codice esattamente come crei pagine e articoli per poi inserirle dove preferisci.

Questa opzione è molto semplice ma limitante a mio parere. Inoltre, stai scrivendo del tuo codice, quindi non vuoi cercare un plugin già pronto. Perché scaricare l’ennesimo plugin? Vediamo soluzioni migliori.

Il file functions.php per inserire porzioni di codice

Il file functions.php è essenziale per qualsiasi tema per WordPress, sia gratuito che a pagamento, senza di esso infatti un tema non verrebbe nemmeno attivato.

In questo file sono contenute le direttive principali del tema, come variabili superglobali, costanti necessarie all’intero progetto e il percorso di ogni file necessario.

Questo è il posto giusto per inserire il tuo codice custom in linguaggio php, con qualche piccolo accorgimento:

  • Anche in questo caso perderai le modifiche ad ogni aggiornamento del tema, più avanti vedremo come evitare che accada
  • Non dovrai eliminare nulla di quello che è già presente
  • Ti consiglio di inserire il tuo codice al fondo, per evitare errori di gerarchia dei file.

In questo file potrai inserire qualche piccola funzione se hai invece interi file e codici molto lunghi valuta la creazione di un tema o plugin custom, che spiegheremo più avanti.

I codici che puoi inserire sono ad esempio:

Cerchi collaborazioni professionali?

Ecco cosa abbiamo creato per te

  • Portale online per professionisti
  • Suggerimenti di profili in linea con la tua riceca
  • Eventi, consigli, nuovi lavori, opportunità di collaborazione
  • Tutto in un unico portale completamente Italiano!

Compila il questionario per saperne di più

Eureka Web

Scopri di più

Come accedere ai file di WordPress con FileZilla

Ora che sai a quale file puntare, vediamo come accedervi. Il primo passo è scaricare ed installare FileZilla, un Client che ti permette di caricare e scaricare file sul server tramite il protocollo FTP

Dovrai accedere con le credenziali ricevute in fase di acquisto del dominio e, una volta connesso, avrai un’interfaccia per spostare e caricare file nel server in cui è hostato il tuo sito web.

Ho scritto per te una guida su come scaricare FileZilla e accedere ai tuoi file sul sito.

Creare un Tema Child

Questo è il primo metodo veramente efficace per inserire porzioni di codice php nel tuo sito web. Creare un tema Child è veramente molto semplice, ti basterà accedere con FileZilla ai file del tuo sito e creare una cartella all’interno del percorso “wp-content/themes/”.

Ho scritto per te una guida specifica con tutti i dettagli e i nomi di file e cartelle necessari alla creazione.

Quando avrai completato tutti i passaggi ti basterà attivare il tuo nuovo tema dalla schermata “Aspetto” → “Temi”.

Con un tema Child potrai creare porzioni di codice più complesse, ad esempio:

Inserire codice php con gli shortcode di WordPress

Se hai porzioni di codice da inserire in punti specifici di pagine o articoli allora puoi usare gli shortcode, ovvero una sigla racchiusa tra parentesi quadre che corrisponde ad un codice precedentemente dichiarato. Facciamo un esempio

Per inserire uno shortcode in una pagina web ti basterà cercare l’elemento shortcode del tuo composer oppure scrivere come testo normale una sigla simile a questa:

[nome-shortcode]

In un file .php a tua scelta ad esempio il functions.php del tuo tema child allora dovrai inserire questa funzione:

add_shortcode(‘nome-shortcode’, ‘nome_funzione’);

“nome_funzione” dovrà corrispondere ad una funzione php che esegue il tuo codice personalizzato. Ovunque inserirai quello shortcode [nome-shortcode] allora WordPress eseguirà la funzione che hai scritto.

Ci sono due tipi di shortcode in WordPress:

Gli shortcode sono molto utili quando vuoi creare degli elementi, ad esempio:

La funzione add_action() e gli hook di WordPress

Per inserire codice custom in php puoi anche usare la funzione add_action() e gli hook di wordpress, ovvero stringhe di testo che richiamano una posizione specifica del sito.

Ad esempio la funzione add_action() combinata con l’hook “wp_footer” ti permetterà di inserire il tuo codice all’interno del footer del tuo sito, senza dover necessariamente modificare il file .php che lo gestisce.

Nel tuo file functions.php puoi ad esempio scrivere:

add_action("wp_footer", "nome_funzione");

function nome_funzione() {
  echo "Questo testo comparirà nel footer";
}

Questa funzione stamperà a video il messaggio nel footer del tuo sito, insieme al resto del codice.

Gli hook più utilizzati sono:

  • wp_head (header del sito)
  • wp_footer (footer del sito
  • wp_enqueue_styles (dichiarazione di file css)
  • wp_enqueue_scripts (dichiarazione di file js)
  • init (intero frontend del sito)

Ma ne esistono tantissimi altri, persino alcuni generati da plugin.

Oltre agli elementi grafici puoi utilizzare gli hook di WordPress anche per:

Creare un Tema Custom

Ora veniamo alla parte davvero completa, cioè creare un tuo tema custom. Questa soluzione la consiglio se hai diverse porzioni di codice da inserire, vuoi creare pagine di amministrazione nel backend di WordPress e non ti basta la modifica di un tema già pronto.

Prima di lanciarti in questa soluzione però vorrei che scegliessi con cura un tema già pronto perché ne esistono davvero a migliaia e sicuramente qualcosa farà al caso tuo.

Creare un tema custom è abbastanza semplice, il difficile sarà poi gestire tutto il codice che intendi scrivere:

L’enorme vantaggio dei temi custom è la funzione get_theme_mod() che permette di recuperare dati salvati nel database, per rendere ogni sito unico anche con lo stesso tema.

Questa funzione viene spesso usata per richiamare i colori, i font e tutti gli stili degli elementi del tema, personalizzabili dalla schermata “Aspetto” → “Personalizza”. Sarai proprio tu all’interno del tuo tema a creare i controlli necessari per la schermata “Personalizza” di WordPress.

Creare un Plugin Custom

Creare un plugin è un metodo altrettanto efficace per inserire molte porzioni di codice all’interno del tuo sito web.

Se un tema si occupa più dell’aspetto, di menù, footer e blog, un plugin dovrebbe aggiungere funzionalità o elementi grafici al tuo sito.

Alcuni degli scopi più frequenti dei plugin custom sono:

Seguici sui social

Ti è piaciuto questo articolo?

favorite thumb_down
Autore articolo

Fabio

Sono un terribile realista. Pratico e determinato ma anche un grande sognatore, ecco perché do continuamente vita a nuovi progetti online e non. Nel 2019 ho fondato Eureka Web proprio per rendere possibile tutto questo. Insieme possiamo realizzare la tua idea!


Visita il sito
library_books

Leggi anche

Come fare redirect in WordPress senza plugin
Scopri
Come recuperare utenti WordPress e dati senza plugin
Scopri
Recuperare l'ultimo elemento di un array in php
Scopri

Contattami

perm_identity
alternate_email
phonelink_ring
message

Il tuo messaggio è stato inviato con successo!
Ti risponderemo a breve

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

message
perm_identity
alternate_email

keyboard_arrow_up