email

Come inserire dati strutturati articoli WordPress

Ti trovi in:
  1. blog Come inserire dati strutturati articoli WordPress

Pubblicato il , aggiornato il 3 Aprile 2021

Come inserire dati strutturati negli articoli di WordPress? È molto semplice! Se anche tu vuoi migliorare i tuoi risultati nella SERP di Google allora i dati strutturati sono la scelta giusta!

Così come le pagine web, anche gli articoli del blog hanno molte informazioni da comunicare ai motori di ricerca.

Le più gettonate sono la data di pubblicazione, numero e valore delle recensioni e immagine in evidenza. Non sono le uniche! Infatti tramite i dati strutturati potrai comunicare anche l’autore dell’articolo e il publisher del contenuto.

Come inserire dati strutturati in WordPress

  1. Apri il file single.php del tuo tema child

  2. Inserisci questo codice

  3. Rendi i campi dinamici con php

Iniziamo subito: apri il file single.php del tuo tema e inserisci questo codice. Meglio creare un tema child e inserire lì le modifiche al file single.php per non perdere tutto al primo aggiornamento!

<script type="application/ld+json">
{
  "@context" : "http://schema.org",
  "@type" : "Article",
  "headline" : "Come inserire dati strutturati articoli WordPress - Eureka web",
  "datePublished" : "17 Marzo 2021",
  "dateModified" : "17 Marzo 2021",
  "name" : "Come inserire dati strutturati articoli WordPress",
  "author" : {
    "@type" : "Person",
    "name" : "Eureka web"
  },
  "publisher": {
        "@type": "Organization",
        "name": "Eureka web",
        "logo": {
          "@type": "ImageObject",
          "url": "https://www.agenziawebeureka.it/wp-content/uploads/2020/04/favicon-eureka.svg"
        }
      },
  "image" : "https://www.agenziawebeureka.it/wp-content/uploads/2021/03/come-inserire-dati-strutturati-negli-articoli-wordpress-570x289-1.jpg"
}
</script>

Il codice appena inserito e un JSON-LD e viene analizzato dai Googlebot alla ricerca di informazioni sul tuo articolo.

Ora adattiamo il codice in modo che prenda le informazioni necessarie dai singoli articoli. Il tuo file single.php avrà più o meno questo aspetto:

get_header();
if (have_posts()) {
  $post = get_queried_object();
  $id_post = $post->{'term_id'};
  ?>
  <script type="application/ld+json">
{
  "@context" : "http://schema.org",
  "@type" : "Article",
  "headline" : "<?php echo get_post_meta(get_queried_object_id(), '_yoast_wpseo_title', true); ?>",
  "datePublished" : "<?php echo get_the_date($id_post); ?>",
  "dateModified" : "<?php echo the_modified_date($id_post); ?>",
  "name" : "<?php the_title(); ?>",
  "author" : {
    "@type" : "Person",
    "name" : "Eureka web"
  },
  "publisher": {
        "@type": "Organization",
        "name": "Eureka web",
        "logo": {
          "@type": "ImageObject",
          "url": "https://www.agenziawebeureka.it/wp-content/uploads/2020/04/favicon-eureka.svg"
        }
      },
  "image" : "<?php echo get_the_post_thumbnail_url($id_post); ?>"
}
</script>

Se vuoi un elenco di tutte le proprietà che si possono inserire per gli articoli puoi consultare la documentazione ufficiale di Google.

code

Dati strutturati negli articoli WordPress: i Microdati

L’ultima cosa da fare è inserire i microdati nel corpo della pagina in modo da aiutare i bot a trovare le informazioni nel testo che hai scritto.

Tutte le istruzioni scritte nel JSON-LD dovranno essere riportate nei microdati e quindi nel testo della pagina.

La sintassi è questa:

<div itemscope itemtype="http://schema.org/Article" class="...">
  <h1 itemprop="name"><?php the_title(); ?></h1>
    ...
  <img itemprop="image" src="...." alt="...">
  <p>Pubblicato il <span itemprop="datePublished" content="<?php echo get_the_date($id_post); ?>"><?php echo get_the_date($id_post); ?></span>,
 aggiornato il <span itemprop"dateModified" content"<?php echo the_modified_date($id_post); ?>"><?php echo the_modified_date($id_post); ?></span></p>
</div>

Assistente per il markup dei dati strutturati

code

Per aiutarti nella compilazione dei dati strutturati, Google ha messo a disposizione l’assistente per il markup dei dati strutturati, il tutto gratis.

è molto semplice, ti basta cliccare sul link, inserire l’url del tuo articolo e iniziare a compilare i dati. Seleziona il testo all’interno del tuo articolo e si aprirà un pop-up in cui potrai assegnare il tipo di microdato da utilizzare.

Una volta finito puoi cliccare su genera “HTML” e otterrai il codice JSON-LD e i Microdati da inserire nell’Html.

code

Verificare la correttezza dei dati strutturati

Ora che hai visto come inserire dati strutturati negli articoli dovrai verificare che siano corretti infatti che un piccolo errore di sintassi potrebbe compromettere la informazioni inviate a Google.

Per la verifica puoi usare la sezione di Search Console dedicata, semplicemente inserendo il link di un articolo da testare e premendo invio.

La verifica è molto importante quindi tieni sotto controllo la dashboard di Search Console per monitorare eventuali errori futuri.

Cosa sono i dati strutturati

I dati strutturati sono informazioni testuali che vengono inserite nelle pagine web per comunicare meglio il contenuto ai motori di ricerca.

Dati strutturati per aziende

I dati strutturati per le aziende sono fondamentali per la comunicare a Google le informazioni migliori sul tuo brand. Perché non inserirle?

Dati strutturati per prodotti

Anche prodotti e servizi possono contenere dati strutturati, scopri come inserirli

Contattaci!

Preventivo sempre gratuito

Fabio Fresia, fondatore e titolare di Eureka Web di Asti

perm_device_information366 - 400 9542       emailinfo@agenziawebeureka.it

perm_identity
alternate_email
phonelink_ring
message